Ultimo aggiornamento 27.05.2022 - 11:19

Pagamento debiti commerciali - L’estensione al 2018 della funzione per l’allineamento agevolato della PCC

  • 14 Apr, 2022

Come è noto, gli indicatori che determinano l’obbligo di accantonamento al fondo di garanzia per i debiti commerciali - FGDC sono due: l’indicatore di riduzione del debito pregresso e l’indicatore di ritardo annuale dei pagamenti. L’obiettivo della misura, infatti, è duplice: garantire sia lo smaltimento dei debiti pregressi, sia il rispetto dei tempi di pagamento.

Entrambi gli indicatori sono elaborati dalla piattaforma dei crediti commerciali – PCC, ma è fatta salva la possibilità, limitatamente al 2022 e al 2023, di calcolare l’indicatore relativo allo stock di debito mediante le contabilità locali.

A tutti i Comuni, e in modo particolare a quelli che si avvalgono di tale facoltà, raccomandiamo di allineare i dati registrati sulla PCC alle scritture contabili, con particolare riguardo alle mancate registrazioni dei pagamenti eseguiti, fenomeno che ha conosciuto una certa diffusione quando gli enti locali registravano i dati dei pagamenti sul sistema PCC in modalità diretta e prevalentemente manuale, ossia prima dell’avvio di Siope+.

Al riguardo informiamo che, al fine di agevolare l’attività di allineamento dei dati, l’attuale modalità semplificata, prevista nel sistema PCC per la registrazione dei pagamenti relativi alle fatture pagate entro il 31 dicembre 2017 (vedi nota IFEL del 2 luglio 2019), verrà estesa, nei prossimi giorni, alle fatture emesse fino alla data di adozione del Siope+ e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2018.

Lo comunica la Ragioneria Generale dello Stato, con la Circolare Mef/Rgs del 7 aprile 2022 N. 17 indirizzata a tutte le Amministrazioni pubbliche di cui alla L. n. 196/2019, art.1, co.2, nella quale si fa il punto sulla procedura di infrazione UE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento e si riepilogano gli aspetti di maggior rilievo connessi alle modalità di applicazione delle misure per garantire la riduzione dei tempi di pagamento nella prospettiva di corrispondere agli impegni assunti con l’omonima Riforma 1.11 del PNRR, inclusa tra le riforme abilitanti del Piano e alla quale è subordinata l’assegnazione delle risorse.

Per approfondimenti visita la pagina IFEL PCC e SIOPE+. Istruzioni per l’uso.
Per chiarimenti scrivi a .

Twitter


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari