Ultimo aggiornamento 07.12.2022 - 18:09

Regolazione rifiuti - La compatibilità tra i poteri regolatori di ARERA e la potestà normativa dei Comuni. Nota IFEL

  • 12 Apr, 2022
Pubblicato in: Pubblicazioni e documenti
Letto: 945 volte

Il contenuto delle deliberazioni finora emanate dall’Autorità di Regolazione Energia, Reti e Ambiente (ARERA) presenta alcuni punti di contatto controversi tra le attribuzioni concesse dalla legge all’Autorità e i poteri che la Costituzione e la legge ordinaria dello Stato conferiscono ai Comuni, dai quali possono derivare potenziali conflitti relativamente a regolamentazioni non compatibili.

Nel condividere gli obiettivi di fondo dell’intervento di ARERA, si deve al contempo sottolineare il rischio di sconnessione della disciplina del finanziamento del servizio, che per i rifiuti è fondata – come è ben noto – su un impianto di natura tributaria ed è, anche nei casi di modello corrispettivo, fortemente ancorata a prescrizioni normative esplicite.

La nota che pubblichiamo contiene una disamina delle principali attribuzioni conferite dalla legge ai Comuni e offre una lettura critica dei punti più controversi della delibera n.15/2022 dell’Autorità, che si ritiene necessario vengano armonizzate con i principi di legge ad oggi vigenti.

Informazioni aggiuntive

  • Categoria: Note e normativa
  • Area tematica: Entrate e Riscossione
  • Tipo di Documento: Nota/approfondimento
  • Anno: 2021

Documenti e Pubblicazioni

Ricerca Titolo

Cerca Tutto

Categoria

Area tematica

Tipo di Documento

Anno

Focus

Progetti


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari