Ultimo aggiornamento 02.02.2023 - 12:11

I comuni sopra i 5.000 abitanti devono presentare il consolidato- Italia oggi

  • 06 Giu, 2016
Pubblicato in: Contabilità e Bilancio
Letto: 1979 volte

Dopo aver già applicato nel 2015 il principio contabile applicato, relativo alla gestione ? nanziaria, e la predisposizione del bilancio 2016/2018 sulla base del principio della programmazione, la maggior parte degli enti locali non sperimentatori, che nel 2015 si sono avvalsi della facoltà di rinvio prevista dal nuovo ordinamento contabile, devono ora dare attuazione anche ai principi della contabilità economicopatrimoniale integrata e del bilancio consolidato, completando così l'applicazione a regime dell'armonizzazione.

Le nuove disposizioni introdotte dal dlgs 118/2011 come modi? cate dal dlgs 126/2014 prevedono infatti l'obbligo, per gli enti con popolazione superiore a 5.000 abitanti, di presentare il primo bilancio consolidato con riferimento all'esercizio 2016, consentendo quindi solo agli enti di minori dimensioni la facoltà di rinviare tale adempimento all'esercizio 2017. Scopo della redazione del bilancio consolidato è la rappresentazione «in modo veritiero e corretto della situazione ? nanziaria e patrimoniale e del risultato economico della complessiva attività svolta dall'ente attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate». L'approvazione del bilancio 2016 consolidato dovrà avvenire entro il mese di settembre 2017, ma tale termine non deve indurre gli enti ad attendere oltre per l'avvio dei primi adempimenti. Il principio contabile All. 4/4 al dlgs118/2011 prevede infatti alcune attività preliminari e propedeutiche, da attuarsi quanto prima. Gli enti dovranno quindi innanzitutto predisporre e approvare, con atto della giunta, due distinti elenchi riguardanti: a) gli enti, le aziende e le società che compongono il gruppo amministrazione pubblica; b) gli enti, le aziende e le società componenti del gruppo compresi nel bilancio consolidato. Tali elenchi dovranno essere successivamente aggiornati alla ? ne dell'esercizio, tenendo conto di eventuali variazioni intervenute nel corso della gestione, e inseriti nella nota integrativa al bilancio consolidato. L'elenco che de? nisce i soggetti compresi nel bilancio consolidato dovrà essere tempestivamente trasmesso a ciascuno degli enti inseriti, al ? ne di consentire a tutti i componenti del gruppo di conoscere con esattezza l'area del consolidamento e predisporre le informazioni e le documentazioni necessarie.

Progetti


Webinar
e-Learning

In presenza

Seminari